News - Lo zucchero può contribuire all'infertilità?

Lo zucchero può contribuire all'infertilità?
10-02-2021

Lo zucchero può contribuire alla infertilità?! Esatto, il consumo regolare di zucchero può portare all’infertilità e peggiorare i problemi di infertilità già esistenti. Tutti i giorni siamo bombardati da piccoli dolcetti pieni di zucchero raffinato ad ogni angolo. Le torte, i biscotti, i cocktail, il vino, i cioccolatini e le caramelle; l'elenco potrebbe continuare. Anche se per molti mangiare queste cose può andare bene, se stai lottando con problemi di infertilità, sarebbe una buona idea cercare alternative ai cibi zuccherini, soprattutto gli zuccheri bianchi raffinati. Questo include zucchero da tavola bianco, farina bianca, mais bianco (compreso sciroppo di mais), riso bianco e bevande alcoliche. La maggior parte dei dolcetti che amiamo sono realizzati con questi ingredienti. Nella maggior parte dei cibi pre confezionati che si trovano al supermercato hanno un alto contenuto di fruttosio, sciroppo di glucosio,destrosio ecc...

I tanti problemi di infertilità causati dallo zucchero

Interruzione ormonale

Il cibo che contiene questi ingredienti viene scomposto rapidamente dal corpo, questo aumenta i nostri livelli di insulina troppo rapidamente. Ma in che modo questo influenza i miei livelli ormonali? Questo rapido aumento dei livelli di zucchero crea uno scompenso nel nostro corpo che dura da 15-30 minuti. Successivamente, i nostri livelli di zucchero precipitano, lasciando il corpo drenato ed esausto. Questo è la causa della continua stimolazione delle ghiandole surrenali. Questo calo dei livelli di zucchero segnala alle ghiandole surrenali di rilasciare l'ormone cortisolo e adrenalina nel tentativo di reintegrare i livelli di zucchero. La stimolazione ripetuta delle ghiandole surrenali per rilasciare cortisolo e adrenalina le indebolisce per cui gli ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali non sono prodotti a sufficienza e per questo le ghiandole surrenali diventano lente. Questo può portare a uno squilibrio ormonale. Le altre ghiandole endocrine non ricevono i giusti segnali per rilasciare i loro ormoni e l'intera comunicazione del sistema endocrino viene interrotta. Tutta questa stimolazione surrenale ripetuta influisce sui livelli ormonali di estrogeni, progesterone e androgeni DHEA e testosterone. Questo vale sia per le donne che per gli uomini.

Resistenza all'insulina

Il pancreas secerne l'insulina per convertire lo zucchero nel nostro sangue in energia nelle nostre cellule. Il consumo eccessivo di cibi zuccherini richiede che il pancreas rilasci sempre più insulina. Nel tempo, il rilascio continuato di troppa insulina può creare resistenza all'insulina. È noto che la resistenza all'insulina interrompe la normale ovulazione impedendo al corpo di ovulare o limitando il processo di maturazione dell'ovulo. La resistenza all'insulina può anche interrompere la capacità dell'embrione di impiantarsi nell'utero dopo il concepimento. Le donne con insulino-resistenza hanno 4-5 volte più probabilità di avere un aborto spontaneo. L'insulino resistenza è un fattore chiave per la maggior parte delle donne con PCOS che hanno problemi di infertilità.

Infezioni micotiche

Come la candida, infezione molto comune, questi miceti si nutrono di zuccheri. Sebbene un'infezione da miceti non possa causare direttamente infertilità, può ostacolare la capacità dello sperma di raggiungere l'ovulo. 

Dolori pre-mestruali

Un consumo eccessivo di zucchero può causare iperglicemia. È noto che l'iperglicemia contribuisce alla sindrome premestruale o la peggiora.

Immunità ridotta

La ricerca ha dimostrato che solo 1 cucchiaio di zucchero può abbassare la tua immunità. Non c'è da stupirsi che ci ammaliamo così tanto durante le vacanze invernali e abbiamo più difficoltà a riprenderci dalla malattia! Un'immunità ridotta significa che siamo più suscettibili alle infezioni di ogni tipo; questo include infezioni da funghi e vaginosi batteriche, ma anche malattie a trasmissione sessuale, che influenzano notevolmente la nostra fertilità.

Carenza di vitamine e minerali

Affinché il corpo rilasci continuamente insulina e cortisolo, deve utilizzare le riserve di vitamine e minerali. Le vitamine e i minerali che sono spesso impoveriti sono: vitamine del gruppo B, soprattutto B6, vit. E, magnesio e rame. Livelli ridotti di vitamina E sono stati collegati all'aborto spontaneo.

Alternative sane allo zucchero

Esistono molte alternative naturali sane agli zuccheri raffinati. La maggior parte degli alimenti di grande produzione contengono tanti ingredienti non chiamati comunemente zuccheri, ma sempre zuccheri sono. Leggi le etichette dei prodotti che acquisti; se contengono sciroppo di glucosio ad alto contenuto di fruttosio, cerca di evitarli!

Che dire del miele grezzo e dello sciroppo d'agave?

Mentre molte persone pensano che il miele o l'agave siano buone alternative allo zucchero raffinato, gli studi hanno dimostrato che possono ancora aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Agave non tanto quanto il miele. Quindi, per le donne con resistenza all'insulina (PCOS con insulino resistenza), è consigliato di utilizzare miele e agave in quantità molto ridotte.

Stevia

La stevia è una pianta molto dolce. La parte della pianta utilizzata è la foglia. È un ottimo sostituto per dolcificare i cibi in modo naturale. Non provoca un picco di zucchero nel sangue. È stato consumato per 1.500 anni con effetti collaterali minimi o nulli. La Stevia ha 300 volte la dolcezza dello zucchero. Un po' di Stevia fa molto, quindi non è necessario usarne troppa. La stevia è venduta in polvere o in un estratto liquido. La stevia è la migliore scelta di dolcificante per le donne con PCOS o diabete.

Xilitolo

Lo xilitolo è un carboidrato idrogenato estratto dalle fibre di molte piante diverse. Molto spesso viene estratto dall'albero di betulla. Lo xilitolo è un sostituto naturale dello zucchero a basso contenuto calorico. Poiché si decompone molto più lentamente dello zucchero, non contribuisce all'insulino-resistenza o ad altre malattie legate allo zucchero nel sangue. Alcuni studi hanno dimostrato che lo xilitolo può aiutare a controllare le infezioni micotiche.

 

Fissa un appuntamento o chiedi informazioni

Indica i tuoi dati, la tua domanda e/o la tua richiesta di appuntamento e ti risponderemo al più presto.








News Recenti