RICHIEDI APPUNTAMENTO
RICHIEDI APPUNTAMENTO
Marzo mese della consapevolezza dell’endometriosi
marzo endometriosi

Ogni anno a Roma una marcia per l’endometriosi 

 

L’endometriosi è una malattia dolorosa che colpisce l’identità femminile in tutte le sue dimensioni; individuale, relazionale, sessuale, sociale e psicologica, può colpire una donna già dalla sua prima mestruazione e molti studi purtroppo dimostrano che è una tra le più diffuse cause di infertilità femminile, è poco conosciuta ed è causata dalla crescita di tessuto endometriale all’esterno della cavità uterina.

Purtroppo dell’endometriosi si parla poco, da qui la necessità di molte donne di tutto il mondo, colpite da questa malattia, di coalizzarsi e dare vita ad un’associazione “Team Italy”, ogni anno nel mese di Marzo si ritrovano a Roma per una marcia pacifica: il “Worldwide Endomarch”.

Appuntamento il 28 Marzo a Roma, ma non solo in Italia c’è l’impegno per una maggiore conoscenza, infatti in più di 55 capitali ha luogo il mese della consapevolezza per sensibilizzare la società affinché migliori la gestione dei diritti e dei bisogni delle donne colpite dall’endometriosi.

L’unione di tante donne porta il simbolo del colore giallo che indica luce e chiarezza, con un chiaro invito alla gente e alle istituzioni di impegnarsi nella ricerca e nella divulgazione dell’informazione ed evitare che l’endometriosi continui a privare troppo spesso le donne del loro prezioso desiderio di maternità, perché nei casi in cui la donna con queste problematiche non riesca ad ottenere una gravidanza in maniera naturale, può sempre ricorrere alle tecniche di fecondazione assistita, con buone probabilità di avere un bambino, ed è anche importante evidenziare quanto una gravidanza possa avere un impatto positivo sulla malattia. In casi particolari in cui ci sia la necessità di sottoporsi ad un intervento chirurgico, con la giusta informazione a cui tanto aspiriamo, si può ricorrere preventivamente, al congelamento degli ovociti, per preservare la fertilità ed avere sempre una possibilità di diventare madre. Solitamente alle donne affette da questa patologia è consigliato di concepire in giovane età perchè è una patologia che può peggiorare con l’avanzare dell’età, se si vuole aspettare è assolutamente importante la crioconservazione degli ovociti per conservare la fertilità nel tempo.

Presso il CFA Napoli si può effettuare la crioconservazione degli ovociti, contattateci per una consulenza.

Condividiamo questo articolo sui social e facciamo anche noi il nostro marzo di colore giallo!

Condividi

More
articles

×